Titolo Consiglio: Elettrodomestici e risparmio energetico

Visualizza tutti i Consigli di admin
Ecosostenibilità e risparmio energetico sono senza dubbio due temi molto caldi.

Lo dimostra il fatto che sono sempre di più i forum, i portali ed i Blog che nascono sull’argomento.

Perché é così importante parlarne?

Innanzitutto perché il nostro sistema energetico è molto lontano da quella che può essere definita ecosostenibilità. La gran parte dell’energia arriva dalla combustione fossile (petrolio, gas naturale e carbone) che surriscalda l’atmosfera terrestre ed é destinata prima o poi ad esaurirsi.

E allora non é ovvio prestare sempre più attenzione al risparmio energetico, sia a livello individuale che collettivo?

A proposito di risparmio individuale alcuni piccoli accorgimenti ci possono far risparmiare soldi ed energia con evidenti impatti sul consumo globale.

Innanzitutto il mercato offre un’ampia gamma di prodotti tecnologicamente avanzati che permettono di economizzare energia.

Qualche consiglio per l’acquisto…

1) Lavatrice.
C’é il lavaggio “a pioggia” che sottopone gli indumenti ad una duplice azione di spruzzo dall’alto con acqua e detersivo.
C’é anche il riuso dell’acqua di lavaggio che viene riciclata nella vasca.
Se si diminuisce la quantità d’acqua occorrente all’intero ciclo di lavaggio si risparmia energia per portare l’acqua a temperatura e si spreca meno detersivo.

2) Lavastoviglie. E’ meglio preferire i modelli che permettono di effettuare cicli ridotti o rapidi. Così facendo si risparmia fino al 60%. Leggete prima la scheda tecnica sono da preferire i valori tra 1,4 e 1,8 Kw/h. Accertatevi che l’elettrodomestico abbia il marchio di qualità e quello europeo di risparmio energetico.

3) Frigorifero e congelatore. Domanda: meglio il 4 stelle ed il 3 stelle che possono congelare alimenti freschi, conservare surgelati fino ad un anno lavorando ad una temperatura che arriva a –18°C, il due stelle può conservare surgelati fino ad un mese e lavora a –12°C, oppure ad una stella che lavora a –6°C e conserva fino ad una settimana?
Esistono sul mercato frigoriferi “ecologici” che risparmiano energia e rispettano l’ambiente, presentando un doppio isolamento ed il 50% di gas freon in meno.
Consiglio: mettete il frigo lontano da fornelli, termosifone e finestra lasciando uno spazio di almeno 10 cm tra parete ed apparecchio in modo da garantire la necessaria ventilazione.
Meglio mettere il termostato su posizione intermedia.
Lasciate un pò di spazio tra cibi e pareti interne; non mettete mai cibi caldi e non lasciate mai aperta la porta del frigo anche se è solo per un attimo.
La manutenzione è molto importante.
Ricordatevi che il congelatore deve essere sbrinato quando lo spessore del ghiaccio supera i 5-6 mm.

4) Forno. Meglio il Microonde, il combinato oppure il forno elettrico?
Il primo senz’altro é da preferire in termini di riparmio di tempo ed energia mentre i forni statici elettrici e a gas consumano certamente di più.
Ed allora?
Qualche piccolo accorgimento può venire in aiuto.
Tipo evitare di aprire il forno a meno che non sia indispensabile.
Non tenerlo acceso fino a cottura ultimata, spegnendolo un po’ prima si ottiene lo stesso risultato.
Pulire sempre ad ogni utilizzo, questo vale soprattutto per i microonde.

5) Scaldabagno. Per quelli elettrici due piccoli é meglio di uno solo grande (uno per la cucina l’altro per il bagno).
Col timer si evita che lo scaldabagno resti acceso quando non serve.
Regolare il termostato sui 40°C in estate (60°C in inverno).
Inserire un miscelatore sullo scaldacqua perché elimina dispersione di calore dalle tubazioni al rubinetto.
Meglio mettere lo scaldabagno vicino al punto di utilizzo.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:
Contatto: