Titolo Consiglio: LEGGE NAZIONALE 407/90- ASSUNZIONI DI DISOCCUPATI

Visualizza tutti i Consigli di admin
Con il messaggio del 30 maggio 2005, con il quale viene trasmesso nuovamente il precedente messaggio del 27 maggio 2005 che conteneva un errore di trascrizione, l’INPS impartisce alcune istruzioni in materia di assunzioni agevolate ai sensi della legge n. 407/90.

Si tratta della riduzione contributiva prevista per i datori di lavoro che assumono con contratto di lavoro a tempo indeterminato lavoratori disoccupati da almeno 24 mesi o dallo stesso tempo sospesi in CIGS e beneficiari del trattameLEGGE NAZIONALE 407/90
“ASSUNZIONI DI DISOCCUPATI DI LUNGA DURATA
E CASSAINTEGRATI DA ALMENO 24 MESI”



CHI SONO I LAVORATORI BENEFICIARI?

Þ Disoccupati
Þ Lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni Straordinaria

con regolare iscrizione all’ufficio di collocamento da almeno 24 mesi.



QUALI SONO I DATORI DI LAVORO BENEFICIARI?

Tutti i datori di lavoro che assumono a tempo indeterminato, anche part-time, le categorie di soggetti della sezione precedente, che non abbiano operato licenziamenti o sospensioni nei 12 mesi precedenti l’assunzione.



QUALI SONO GLI INCENTIVI ALL’ASSUNZIONE?

Gli incentivi consistono in una riduzione o nell’esonero totale dei contributi a carico del datore di lavoro per i 36 mesi successivi all’assunzione, e in particolare:

Þ riduzione del 50% dei contributi previdenziali e assistenziali dovuti da imprese, consorzi di imprese, enti pubblici economici e liberi professionisti operanti sul territorio nazionale;

Þ esonero totale dall’obbligo del versamento dei contributi previdenziali e assistenziali nel caso di imprese artigiane e di imprese operanti nel Mezzogiorno.

Se sussistono i requisiti di legge, la concessione dell’agevolazione è certa.



QUALI SONO GLI ADEMPIMENTI PER IL DATORE DI LAVORO?

Þ Inviare all’ufficio di collocamento la comunicazione di assunzione (modello C/ASS), allegando il modello integrativo per la richiesta di fruizione dell’agevolazione (modello C/ASS/AG). Successivamente l’ufficio di collocamento provvederà ad effettuare le opportune comunicazioni all’INPS, ente gestore delle agevolazioni.

Þ Inviare all’INPS la comunicazione di richiesta dell’agevolazione, allegando ogni documentazione utile ad attestare la sussistenza dei requisiti richiesti per beneficiare degli sgravi contributivi.

Þ Portare in detrazione lo sgravio nella prima denuncia contributiva con il modello DM 10/2, modulo che il datore di lavoro deve presentare, obbligatoriamente via internet, per denunciare le somme a debito (es. contributi) e a credito (es. riduzioni contributive) verso l’INPS.

Il versamento di quanto dovuto all’INPS deve essere effettuato entro il giorno 16 del mese successivo a quello in cui è scaduto il periodo di paga, tramite il modello F24, presso gli sportelli delle banche convenzionate, dei concessionari o degli uffici postali.



L’AGEVOLAZIONE E’ CUMULABILE?

L’agevolazione contributiva prevista dalla legge in esame è cumulabile con gli sgravi della L.R. 36/98 e della L. 68/99, ma non con altri incentivi alle assunzioni.



DOVE REPERIRE ULTERIORI INFORMAZIONI?

Þ Call Center INPS INFORMA 16464: in funzione 24 ore su 24, fornisce notizie e servizi di carattere previdenziale e costa 0,16 €, iva compresa, ad informazione raggiunta.
Sito Internet: www.inps.it
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: