defaultViaggirss


Titolo Consiglio: Diventa tester TRIVAGO e ottieni il rimborso del soggiorno

Visualizza tutti i Consigli di admin
Testa un hotel, aiuta altri viaggiatori e risparmia soldi

trivago offre la possibilità ai viaggiatori di essere hotel tester e risparmiare sulla prenotazione. Per fare ciò, i viaggiatori si registrano su trivago come tester per un hotel specifico. Attraverso le informazioni offerte sulla piattaforma online e un questionario dettagliato, il tester verifica la qualità dei servizi offerti dall’hotel.

Ogni tester compilerà un questionario con più di 400 domande relative a diverse aree e servizi alberghieri usufruiti, prima e dopo il soggiorno in hotel. Una volta che il questionario sará compilato in maniera soddisfacente, il tester riceverà un rimborso che può arrivare fino a 80€. È possibile testare hotel in un totale di 10 città tedesche e altre 10 metropoli europee.

Maggiori informazioni su

Titolo Consiglio: Biglietti ItaloTreno scontati

Visualizza tutti i Consigli di admin
Italo Treno - Un biglietto per viaggiare in tutta Italia da 9 €
Approffittane subito! Lo puoi utilizzare fino al 13.12.2014

Il coupon vale per l'acquisto di un biglietto tra le seguenti tratte:

Bologna - Milano o Milano - Bologna
Napoli - Roma o Roma - Napoli
Bologna - Roma o Roma - Bologna
Firenze - Milano o Milano - Firenze
Firenze - Roma o Roma - Firenze
Milano - Rimini o Rimini - Milano
Firenze - Napoli o Napoli - Firenze
Bologna - Napoli o Napoli - Bologna
Torino - Rimini o Rimini - Torino
Padova - Roma o Roma - Padova
Roma - Torino o Torino - Roma
Milano - Roma o Roma - Milano
Roma - Venezia o Venezia - Roma
Milano - Napoli o Napoli - Milano

Acquista subito!
I biglietti disponibili sono limitati.
Vai all'offerta :
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: ad.zanox.com/ppc/?27806288C116111128T

Titolo Consiglio: Risparmia sui costi dell'hotel

Visualizza tutti i Consigli di admin
Trivago è un meta motore di ricerca, un po‘ come Google ma per gli hotel. Inserendo i tuoi criteri di ricerca, prende in considerazione la tua richiesta, la combina con i siti di prenotazione online e ti propone una lista di offerte hotel da cui scegliere quello ideale per te. Non include pubblicità sul sito, quindi i risultati che ti suggerisce sono del tutto obiettivi. Il suo scopo primario è quello di fornire agli utenti informazioni dettagliate per aiutarli a trovare l’offerta migliore nel modo più veloce possibile.

Accedi al sito è inizia a cercare il tuo prossimo hotel

Titolo Consiglio: Vendo buono sconto Moby da 50 euro a 25 euro

Visualizza tutti i Consigli di admin
Valido dal 06/04/2014 al 31/12/2014
Per partenze Sardegna, Corsica ed Elba fino alla fine dell'anno
Il buono potrà essere scontato su un successivo biglietto per qualsiasi destinazione MOBY, anche
in altissima stagione, fino ad esaurimento della disponibilità dei posti destinati all'iniziativa.
Il buono sconto può essere utilizzato solo su nuovi acquisti che abbiano un valore (al netto di tasse,
diritti e competenze) uguale o maggiore al valore del buono stesso.
Se il biglietto, in base al quale è stato emesso il buono sconto, venisse annullato, automaticamente
decade anche la validità del codice sconto.
Il buono sconto è cumulabile con tutte le offerte speciali, ma non con altri buoni o voucher emessi
per altre iniziative o con offerte proposte da altri operatori.
Il buono sconto potrà essere utilizzato esclusivamente per ottenere una riduzione su un nuovo
biglietto, non su una modifica.
L'offerta non è retroattiva.
Buono Sconto emesso il 03/04/2014
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: cgi.ebay.it/ws/eBayISAPI.dll?ViewItem&item=291176558023

Titolo Consiglio: Soggiorni a Rimini? L'hotel ti rimborsa il viaggio in treno

Visualizza tutti i Consigli di admin
Per potere aderire alla promozione “Al mare in treno” contatta direttamente l’hotel e comunica che offerta scegli al momento della prenotazione:

settimanale
bisettimanale

Offerta Settimanale/Bisettimanale

L’offerta settimanale prevede il rimborso del biglietto Trenitalia di andata per chiunque effettui un soggiorno di almeno una settimana in mezza pensione o pensione completa.

L’importo rimborsabile per il soggiorno di una settimana di vacanza è pari al biglietto di sola andata fino a 40 € a persona per gli Hotel a 3 e 4 stelle e di 25 € a persona per gli Hotel a 1 e 2 stelle.Per soggiorni di 2 settimane (offerta bisettimanale) viene rimborsato il viaggio di andata e ritorno, i rimborsi quindi raddoppiano ma con le stesse modalità del viaggio di andata.

Per due settimane di permanenza viene rimborsato il biglietto di andata e ritorno fino a 80 € a persona per gli Hotel a 3 e 4 stelle e di 50 € a persona per gli Hotel a 1 e 2 stelle.
Modalità del Rimborso

Il rimborso sarà effettuato direttamente dall’albergatore all’atto del saldo del conto dietro presentazione da parte del cliente del biglietto Trenitalia utilizzato.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.almareintreno.it/regolamento.html

Titolo Consiglio: Convenzione Telepass Direct Line

Visualizza tutti i Consigli di admin
DIRECT LINE è l’assicurazione auto diretta numero 1 in Italia, che dal 2002 offre polizze auto e moto altamente personalizzabili.
Direct Line si attesta sui livelli di eccellenza del mercato, distinguendosi per l’efficienza del Servizio Sinistri¹ e per la convenienza.
Infatti, può far risparmiare alle famiglie anche € 300² a polizza.

In più, i clienti Telepass Premium che stipulano una nuova polizza auto o moto con Direct Line possono godere di nuovi ed esclusivi vantaggi:

- un premio in servizi autostradali pari al 10% dell’importo netto della polizza per il primo anno di sottoscrizione

- un premio in servizi autostradali pari al 5% dell’importo netto della polizza per ogni acquisto successivo.

L’importo dei premi ti sarà riconosciuto direttamente sulla prima fattura Telepass in detrazione di: pedaggi autostradali pagati con il Telepass, canone Telepass, canone Opzione Premium, ogni altra voce di spesa relativa ad importi soggetti ad IVA.

* Nel caso in cui il valore del premio che hai accumulato superi l’importo della fattura Telepass, la quota in eccedenza ti sarà riconosciuta nella fattura successiva.

COME USUFRUIRE DEL SERVIZIO

via internet: all’indirizzo www.directline.it/telepasspremium inserendo il tuo codice
Telepass Premium;
via telefono: chiama il numero 02.21090.777 comunicando il tuo codice Telepass Premium
ai nostri consulenti.

¹Direct Line ha ottenuto il certificato di qualità ISO 9001:2008, rilasciato da DNV (Det Norske Veritas), ente internazionale leader nella certificazione ²Risparmio RC Auto dal Libretto delle Assicurazioni di Quattroruote edizione 11/2012 profilo 3 Roma (uomo, 40 anni, Ford Focus 1.6d, 1a cl. bonus/malus CU).

*Ad esclusione delle voci di spesa relative al pagamento con Telepass di servizi di mobilità
(parcheggi, accesso ai centri urbani, ....).

Offerta valida fino al 31.03.2014 e soggetta a restrizioni. Per tutti i dettagli, directline.it/telepasspremium. Prima della sottoscrizione, leggere il Fascicolo Informativo su directline.it/telepasspremium
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.viverelowcost.com/codici-sconto/e-coupon-directline.html

Titolo Consiglio: enjoy - il car sharing di eni

Visualizza tutti i Consigli di admin
Vuoi arrivare ovunque in tutta comodità?
Parti da qui: iscriviti sul sito o dall'App e avvia la ricerca sulla mappa di enjoy. Vedrai subito tutte le auto disponibili nell’area in cui ti trovi o nella zona di tuo interesse e potrai prenotare la 500 enjoy che fa al caso tuo!

Puoi effettuare la tua ricerca anche chiamando il Servizio Clienti enjoy all'800.900.700.
Oppure, se trovi un'auto lungo la strada ed è disponibile, la puoi prelevare al momento e partire!

Ogni auto enjoy è dotata di una spia luminosa che ne indica lo stato:

In uso
Prenotata
Disponibile

Ricordati che per utilizzare un’auto enjoy ti verrà sempre richiesto il codice PIN comunicato al momento dell’iscrizione. Ti conviene memorizzarlo bene!
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: enjoy.eni.com

Titolo Consiglio: Codice sconto 5 euro lowcostholidays.it

Visualizza tutti i Consigli di admin
lowcostholidays.it offre un codice sconto per prenotazioni alberghiere con spesa minima di 100 euro

Codice sconto: saldi5
Offerta valida da : 19.09.2013 to 18.10.2013
Condizioni: 5% di sconto hotel per spesa minima di 100 euro

Titolo Consiglio: Auto: le garanzie per l'acquisto del nuovo e dell'usato

Visualizza tutti i Consigli di admin
Bisogna pagare la garanzia dell'auto? Ne ho diritto se acquisto una vettura usata? A chi mi devo rivolgere? Sono le domande più frequenti che i consumatori hanno rivolto agli sportelli dell'Unione Nazionale Consumatori sul mercato dell'auto nuova e usata.
"Nonostante il periodo di crisi del settore - afferma Raffaele Caracciolo, specializzato in Automotive per UNC - giungono sempre numerose domande sul tema delle garanzie. E' fondamentale chiarire che la garanzia legale prevista dal Codice del Consumo, si applica per un periodo minimo di 24 mesi dalla data di consegna dei veicoli nuovi, o percepiti come tali dal consumatore; il termine è lo stesso per i veicoli usati, ma in questo caso può essere ridotto fino a non meno di 12 mesi purché con il consenso dell'acquirente, espresso prima della vendita". "La garanzia legale di conformità aggiunge Caracciolo - non è rinunciabile né limitabile: anche se firmaste una postilla che esclude o limita la garanzia, si tratterebbe di una clausola vessatoria, quindi nulla e priva di efficacia".

fonte Finanza.com
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: DISAGI DI DICEMBRE SUI TRENI DI TRENORD, BONUS E RIMBORSI

Visualizza tutti i Consigli di admin
DISAGI DI DICEMBRE SUI TRENI DI TRENORD, BONUS E RIMBORSI PER TUTTI ANTICIPATI A FEBBRAIO

Milano, 11 gennaio 2013 - Trenord ha comunicato oggi le misure che adotterà a titolo di rimborso per i disagi causati ai pendolari nella settimana da domenica 9 a sabato 15 dicembre.

Nel pomeriggio, presso la sede di Piazzale Cadorna a Milano, l'amministratore delegato, Luigi Legnani, ha incontrato i rappresentanti dei pendolari e delle associazioni dei consumatori presenti nella Conferenza regionale del Trasporto pubblico locale.

Bonus e rimborsi
I bonus saranno riconosciuti a febbraio, con un mese d'anticipo rispetto a quanto previsto dal contratto di servizio e, senza alcuna distinzione, su tutte le direttrici lombarde.

Questi i provvedimenti che adotterà Trenord a partire dal 22 gennaio:
• Bonus del 25% su tutti gli abbonamenti ordinari, secondo quanto previsto nel contratto di servizio (mensili e TrenoMilano).
• Bonus del 10% sul costo di un mese per tutti gli abbonamenti annuali
• Saranno inoltre previsti rimborsi nella misura del 25% per i titoli di viaggio integrati, abbonamenti settimanali e corse singole.

Libera circolazione nei week end per due persone
Riconoscendo l'eccezionalità dei disagi generati in quei giorni, Trenord consentirà ai propri clienti titolari di abbonamento mensile e annuale di viaggiare gratuitamente su tutta la rete, nei week end da marzo a maggio, anche se in possesso di titoli di viaggio limitati a singole tratte.
Ogni abbonato potrà portare con sé, sempre gratuitamente, un passeggero accompagnatore (tutti i dettagli di questa iniziativa saranno prossimamente pubblicati sul sito www.trenord.it).
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.trenord.it

Titolo Consiglio: Rimborso biglietto aereo

Visualizza tutti i Consigli di admin
Rimborsoalvolo.it è un portale interamente dedicato ai passeggeri delle compagnie aeree.
Rimborsoalvolo.it si avvale della collaborazione di una rete di professionisti specializzati nel diritto dei trasporti europeo. Oggi, infatti, grazie all'intervento dell'Unione Europea e all'emanazione di un regolamento direttamente applicabile negli Stati membri è possibile far valere una serie di diritti e garanzie con maggiore efficacia.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.rimborsoalvolo.it/

Titolo Consiglio: Risarcimento disastro COsta Concordia

Visualizza tutti i Consigli di admin
La strage ed il disastro causato dalla nave Costa Concordia, la più grande nave da crociera italiana, non può lasciarci indifferenti. Avendo assistito persone coinvolte in stragi e disastri, abbiamo voluto dare, con questo post, il nostro contributo in quanto per nostra esperienza sapere come agire ed agire tempestivamente può fare la differenza fra ottenere un equo risarcimento e rimanere solo con un danno permanente a vita.
Lasciando invece alle cronache giornalistiche la dettagliata ricostruzione dei fatti , facciamo un breve riassunto di cosa è accaduto.


La nave da crociera Costa Concordia, ha urtato uno scoglio di Punta Gabbianara, non lontana dall’Isola del Giglio. L’imbarcazione era partita alle 19 da Civitavecchia per un Giro del Mediterraneo e diretta a Savona. I 4.229 passeggeri a bordo sono stati soccorsi. Il Comandante Francesco Schettino ha riferito: “Mentre navigavamo ad andatura turistica abbiamo impattato uno sperone di roccia che non era segnalato. Secondo la carta nautica, doveva esserci acqua a sufficienza sotto di noi”.L’urto contro lo scoglio che ha squarciato la chiglia della Costa Concordia è avvenuto probabilmente alcune miglia prima dell’isola del Giglio. La nave, pur imbarcando acqua, avrebbe proseguito la navigazione e solo successivamente avrebbe invertito rotta puntando verso il porticciolo Giglio. Pare che la Concordia stesse viaggiando su una rotta non consentita. La Procura ha aperto immediatamente un fascicolo per i reati di disastro, omicidio colposo e naufragio.
Si è parlato anche di apparecchiature non funzionanti . Se ciò fosse accertato si potrebbe persino ipotizzare l’ipotesi di omicidio doloso in quanto mettendosi in navigazione con strumentazione guasta, pur non volendo che l’evento si verificasse, se ne accetta il rischio ( c.d. dolo eventuale). Tralasciamo per ora questo argomento in quanto correlato agli accertamenti che verranno effettuati dalla Procura e che accerteranno se la strumentazione a bordo della nave ( ovviamente quella che poteva evitare il danno) era perfettamente funzionante o meno : solo allora potremmo riaprire il discorso sopra accennato.
Ma inoltre un altro reato sicuramente ipotizzabile è quello di lesione colposa ( o dolosa secondo quanto detto poc’anzi).
Parlando, per ora, di reato colposo la Procura non ha potuto , per ora, procedere anche per questo tipo di reato in quanto procedibile a querela e non d’ufficio.
Bisogna però chiarire un concetto fondamentale :per lesione non bisogna intendere solo quella fisica in senso stretto rilevando anche il c.d. danno psicologico.
“ Ho 21 anni ed ho pensato di morire” questa una delle tante frasi rese da chi si è fortunatamente salvato dalla tragedia; tanti si sono gettati in mare e per tutta la vita porteranno con sè questa esperienza che li potrà condizionare psicologicamente nella loro quotidianità futura.
Il danno psicologico, infatti, è, a volte, più grave di quello strettamente fisico ( tanto per fare un esempio, vi sono persone che hanno perso delle gambe e nonostante tutto vincono le olimpiadi a loro dedicate, mentre chi è psicologicamente distrutto può diventare un vegetale) ed è stato riconosciuto come danno a se stante,ad esempio, nella strage di Viareggio. In quest’ultimo caso, molte persone che abitavano nella oramai divenuta nota via Ponchielli o nella traversa Porta Pietrasanta, pur non avendo avuto lesioni fisiche sono rimaste traumatizzate da questo evento riportando danni elevati.
Nel caso della Costa Concordia, il trauma subito dalle persone che erano a bordo sicuramente porterà loro delle conseguenze traumatiche quali ad esempio l’impossibilità di riprendere nel loro futuro una imbarcazione, di risevegliarsi nel cuore della notte rivivendo l’incubo di quella sera ecc..


Cosa fare e quali sono i primi passi da fare per ottenere il giusto risarcimento?
E’ bene premettere che ogni caso è una situazione a se stante e quindi non si può generalizzare.
Il consiglio che possiamo dare è di redigere una lista dei beni persi nel disastro e di proporre una querela per lesioni colpose entro tre mesi dal fatto. Infatti tale tipo di reato – si ripete – non è procedibile d’ufficio e pertanto dovrà essere la persona offesa a doversi azionare.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Super bollo per veicoli oltre 225 kw

Visualizza tutti i Consigli di admin
A partire dal 2011, per le autovetture e per gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose è dovuta un’addizionale erariale della tassa automobilistica, pari a dieci euro per ogni chilowatt di potenza del veicolo superiore a 225 chilowatt, da versare con F24. C’è tempo fino al 10 novembre 2011 per effettuare il pagamento di questa addizionale, introdotta dal decreto legge 98/2011 per i veicoli di grossa cilindrata Con la risoluzione n.101/E, l’Agenzia delle Entrate, oltre al codice tributo “3364”, istituisce anche i codici tributo “3365” (sanzione) e “3366” (interessi) da utilizzare in caso di omesso o insufficiente pagamento, attraverso il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”. Ricordiamo che all’omesso o insufficiente versamento dell’addizionale si applica una sanzione pari al 30% dell’importo non versato.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Milano - Abbonamento Atm gratis per gli over 65

Visualizza tutti i Consigli di admin
Dal primo dicembre i milanesi over 65 viaggeranno gratis sui mezzi pubblici. Non tutti, ma solo quelli con un reddito Isee inferiore ai 16 mila euro. Vale a dire circa 110 mila cittadini, su un totale di 229 mila dai 65 anni in su
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Volo cancellato? CGUE: sì a rimborso danno morale

Visualizza tutti i Consigli di admin
La Corte di Giustizia dell'UE ha precisato, in una sentenza odierna, che i passeggeri, quando un volo viene cancellato, possono chiedere il rimborso per il danno morale, oltre che per quello materiale. E il diritto al risarcimento esiste anche quando l'aereo decolla, ma subito dopo è costretto a rientrare all'aeroporto di partenza.

Quando un volo viene cancellato, i passeggeri possono chiedere una rimborso anche per il danno morale, oltre a quello previsto per il danno materiale subito. Il dir13/10/2011 - 11:39

La Corte di Giustizia dell'UE ha precisato, in una sentenza odierna, che i passeggeri, quando un volo viene cancellato, possono chiedere il rimborso per il danno morale, oltre che per quello materiale. E il diritto al risarcimento esiste anche quando l'aereo decolla, ma subito dopo è costretto a rientrare all'aeroporto di partenza.

Quando un volo viene cancellato, i passeggeri possono chiedere una rimborso anche per il danno morale, oltre a quello previsto per il danno materiale subito. Il diritto al risarcimento esiste anche quando l'aereo parte, ma poi è costretto a rientrare all'aeroporto di partenza e il passeggero viene trasferito su un altro volo. E' quanto ha precisato la Corte di Giustizia dell'Unione Europea in una sentenza pubblicata oggi.

La Corte ricorda che il regolamento comunitario in materia di compensazione ai passeggeri aerei stabilisce alcune misure uniformi che le compagnie aeree devono attuare nei confronti dei loro passeggeri in caso di negato imbarco, cancellazione del volo o ritardo prolungato. Resta, comunque, impregiudicato il diritto dei passeggeri ad un risarcimento supplementare.

Inoltre, in base alla convenzione di Montreal, ci sono alcune condizioni in cui il passeggero può chiedere un risarcimento dei danni, su base individuale (per un limite massimo di 4.750 euro per passeggero).

Il caso su cui è intervenuta la Corte riguarda un volo Air France Parigi-Vigo (Spagna), del 25 settembre 2008. Il volo è decollato all'ora prevista, ma poco dopo è rientrato all'aeroporto di Parigi a causa di un problema tecnico all'aereo. La compagnia aerea, però, ha fornito assistenza soltanto ad un passeggero. Agli altri è stata offerta la possibilità di partire con un volo alternativo per Oporto (Portogallo), da dove poi hanno preso un taxi, a proprie spese, per raggiungere Vigo. Questi passeggeri hanno chiesto una compensazione di 250 euro ciascuno per la cancellazione del volo, e ulteriori rimborsi per la spesa del taxi e per il danno morale subito (per quest'ultimo chiedono 650 euro a testa).

La Corte, chiamata in causa dal Tribunale spagnolo, ha precisato quindi che la cancellazione del volo si ha anche quando l'aereo parte, ma rientra nell'aeroporto di partenza, e i passeggeri vengono trasferiti su un altro volo: in questo caso è necessario studiare la situazione individuale di ciascun passeggero trasportato, esaminando se egli abbia abbandonato la programmazione iniziale del volo. Esiste, poi, un "risarcimento supplementare" che consente ai passeggeri di ottenere il risarcimento del danno complessivo, materiale e morale, subito a causa dell'inadempimento da parte del vettore aereo dei suoi obblighi contrattuali.

Infine, la Corte aggiunge che "quando un vettore viene meno agli obblighi di sostegno (rimborso del biglietto o imbarco su un volo alternativo per la destinazione finale, assunzione a proprio carico delle spese di trasferimento dall'aeroporto di arrivo all'aeroporto inizialmente previsto) e di assunzione a proprio carico delle spese ad esso incombenti in virtù del regolamento (rimborso delle spese di ristorazione, sistemazione in albergo e comunicazione), i passeggeri aerei possono legittimamente far valere un diritto al risarcimento. Tuttavia, nella misura in cui tali risarcimenti derivano direttamente dal regolamento, essi non si possono considerare come rientranti in un risarcimento supplementare".
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Sciare Low Cost

Visualizza tutti i Consigli di admin
Grazie alle companie low cost aeree e ferroviare, non c'è più bisogno di affrontare gli ingorghi e di piergarsi a un programma per andare a sciare a prezzi bassi ! Si puo facilmente combinare un biglietto low cost con una navetta o un noleggio auto per raggiungere le piste in tutta libertà. Liligo.com, il motore di ricerca del viaggiatore, permettete di trovare le migliore offerte per andare a sciare a prezzi low cost.

Le destinazione di ski europee accessibilile in low cost

I mezzi di trasporto low cost diffondendosi, le più belle stazione europee sono abordabile e c'accolgono all'una dei grandi aeroporti. In generale, si puo raggiungere les grande stazione in un ora dagli aeroporti o dalle stazione ferroviare. Un consiglio : è meglio optare sul posto per la locazione di materiale di sci, le franchezze di materiale sportivo essendo generalmente abbastanza elevate sulle compagnie low cost (ecceto treno).

3 buone raggione di andare a sciare su una compania low cost

Più di libertà: nessuno obligo di andare il sabato, durata illimitata

Meno d'attesa : si evita gli ingorghi sulle strade

Più di comodità : si scelga l'hotel" target="_blank" href="http://www.liligo.it/homepage/hote l.jsp">hotel o la locazione ski della sua scelta

FRANCIA

Voli low cost verso le stazione :

Saint François Longchamp (Alpi Francese) : Voli Lione (voli da Roma, Venezia)

Isola (Alpi Francese) : Voli Nizza (voli da Roma)

Font-Romeu (Pirenei Francesi) : Voli Barcellona (voli da Roma, Milano)

Porte du soleil (Alpi Francesi) : Voli Ginevra (voli da Roma, Milano)

Idea di package « low cost »

Easyjet verso Tolosa + autocorriera verso Les Monts d'Olmes

Localizzata a 1h30 di Tolosa in autobus, la stazione Monts d'Olmes è giovane e dinamica proponendo tutti tipi di attività in famillia, tra amici o in coppia !

Easyjet voli fin da 92 € andata-ritorno

Navetta bus « Transaltitude » a partire da 35 € andata-ritorno

Alloggio les Monts d'Olmes : fin da 220 € la settimana

ANDORRA

Voli low cost verso le stazione :

Ordino – Arcalise : Voli Lleida (voli da Milano)

Pal : Voli Lleida (voli da Milano)

SPAGNA

Voli low cost verso le stazione :

Vall de Nuria (Pirenei spagnoli) : Voli Barcellona (voli da Roma, Milano)

Puerto de Navacerrada : Voli Madrid (voli da Bologna, Roma, Verona)

La Molina : Voli Barcellona

Sciare sotto il sole :

Sierra Nevada: Voli Granada (voli da Roma, Verona, Venezia, Milano, Bergamo)

Idea di package « low cost »

Ryanair verso Granada

La stazione Sierra Nevada è a meno di 30 km di Granada e propone 95 km di piste.

Ryanair fin da 50 € A/R

Alloggio in hotel 4* alla Sierra Nevada fin da 45€ per notte in camera doppia

Autonoleggio fin da 14€ per giorno

SVIZZERA

Voli low cost verso le stazione :

Gstaad : Voli Ginevra (voli da Roma)

Les Diablerets : Voli Ginevra

Les Brasses : Voli Ginevra

Les Habères : Voli Ginevra

Idea di package « low cost »

Easyjet verso Ginevra + treno (1 corrispondenza) per Champéry

Questa stazione calma e tranquilla ma attrezata è accessibile a meno di 2 ore di Ginevra.

Easyjet voli fin da 44 €

Treno navetta a partire da 63 € andata-ritorno

Alloggio Champéry : fin da 223 € la settimana

Selezione di offerti last minute

In Francia o in Austria, per un week-end o per una settimana intera, è possibile di organizzare suo soggiorno da solo combinando tragitto, alloggio e manca, per meno di 600 €. Ecco qualche idee di soggiorno « su misura » composta da liligo.com !

In Francia

1 settimana a Saint François Longchamp (Alpi) fin da 221 € per persona

Voli Roma-Lione (A/R) da 09/04/2011 al 15/04/2011

+ alloggio (2 pax)

+ macchina

+ manca inclusa

In Spagna

1 settimana alla Molina (Pirenei) fin da 386 € per persona

Voli Milano-Barcellona (A/R) da 03/04/2011 al 25/03/2011

+ hotel 2* in camera doppia

+ macchina

+ manca inclusa

In Svizzerà

Longuo week-end al Val-d'Illiez (Alpi) fin da 393 € per persona

Voli Roma-Ginevra (A/R) da 11/03 al 14/03

+ Hotel 3* in camera doppia

+ macchina

+ manca inclusa

In Austria

1 settimana a Seefeld (Hahnenkamm) fin da 594 € per persona

Treno Milano-Innsburck du 28/03 au 04/04

+ locazione (2 pax)

+ manca inclusa

Tutte le offerte sono state trovata su liligo.it it 17/02/2011. I prezzi non sono garantiti e sono suscettibili di evolversi.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Vacanze Low Cost con HomeAway.it

Visualizza tutti i Consigli di CaseVacanze
Se cerchi una vacanza low cost senza compromessi sul comfort con HomeAway puoi affittare case, appartamenti, ville e persino case galleggianti in oltre 140 paesi, da privati, a prezzi veramente economici.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:
Contatto:





Titolo Consiglio: Class Action Traghetti Sagna

Visualizza tutti i Consigli di admin
Dal sito AltroConsumo.com

Nel 2011 i prezzi dei traghetti per la Sardegna sono aumentati in modo anomalo. Dopo le vostre numerose segnalazioni e le nostre verifiche, abbiamo denunciato all'Antitrust le società Moby, Snav, Grandi Navi Veloci e Forship (marchio "Sardinia Ferries") per verificare l'esistenza di un'intesa restrittiva della concorrenza (il cosiddetto "cartello"). Ora organizziamo una class action per chiedere il rimborso di quanto pagato in più.

Per aderire

http://www.altroconsumo.it/traghetti/
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Crisi: 250 euro di risparmio per chi sceglie il carpooling

Visualizza tutti i Consigli di admin
In tempo di crisi gli automobilisti italiani mutano le loro abitudini. Chi sceglie di mettersi in strada con il carpooling viene premiato con un risparmio in media di 250 euro rispetto a chi privilegia scelte più tradizionali per spostarsi. In un solo mese, tra il 15 luglio e il 15 agosto, è salita del 30% l'offerta e la richiesta di passaggi in auto rispetto ad un anno fa. Una tendenza fotografata dal sito www.RoadSharing.com, primo portale di carpooling italiano per numero di utenti e viaggi disponibili realizzato da Daniele Nuzzo. "Nell'ultimo mese abbiamo registrato un aumento del 30% di passaggi in auto, i visitatori unici al giorno sono passati da 2 mila a 3.500. Il valore economico del sito è addirittura quadruplicato grazie alla costante ascesa degli utenti, in crescita di circa l'80% al giorno, e anche agli accordi presi con società come Tiscali e Autostrade per l'Italia che offrono il servizio ai loro utenti per abbattere traffico ed emissioni di gas serra." Tra le mete più gettonate dell'estate dagli italiani che scelgono l'autostop in Rete la Puglia, la Sicilia, la Spagna e la Francia. Tra i grandi attrattori di "passaggi" anche gli eventi musicali e sportivi, come ad esempio il Rototom Festival che ha registrato oltre 250 passaggi scambiati grazie a una mirata strategia di comunicazione su siti e social network.
Fonte Finanza.com
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Come risparmiare carburante

Visualizza tutti i Consigli di admin
Il caro-petrolio comporta a tutti gli automobilisti una maggiore spesa in carburante. Rinunciare all’automobile è però spesso impossibile. L’auto è soprattutto un mezzo per recarsi sul posto di lavoro ed i trasporti pubblici non sempre sono all’altezza delle necessità di mobilità. Torna pertanto utile tenere a mente qualche accorgimento pratico per risparmiare carburante:



* Evitare le partenze razzo. In questa fase il consumo di carburante è molto elevato. Le partenze migliori sono il risultato di un gioco frizione-acceleratore graduale. Far andare troppo “su di giri” il motore in partenza è come buttare i propri soldi dalla finestra.
* Passare alla marcia superiore. Tirare le marce per avere max. accelerazione può costarvi molto caro quando fate rifornimento. Al momento opportuno scegliete sempre di passare alla marcia superiore. Tra la quarta e la quinta marcia il consumo cala del 20% circa. Mantenere basso i giri del motore è una delle abitudini di guida più efficaci per risparmiare sul consumo di carburante.
* Nelle lunghe soste spegnete il motore. Ad esempio al semaforo dei passaggi a livello.
* In autostrada è preferibile mantenere una velocità costante. L’andatura irregolare e le continue variazioni di velocità, oltre ad essere pericolose, spingono fortemente in alto i consumi. Spingere l'auto fino a 130 km/h implica un consumo del 8/10% in più rispetto ad una velocità di crociera di 120 km/h.
* In prossimità dei semafori rossi è consigliabile decelerare fin da lontano. E' inutile fare la corsa per arrivare prima allo stop. Rallentando nel tratto di avvicinamento al semaforo potreste giungere all'incrocio col segnale verde evitando in questo modo una costosa sosta. Lo stop-and-go cittadino è una delle principali cause del consumo di carburante.
* Il peso dell’automobile determina il suo consumo di carburante. Per ridurre la spesa lasciate a casa gli oggetti inutili. Il portabagagli posteriore non è uno sgabuzzino. Ogni chilo in meno farà risparmiare molti euro in carburante.
* I porta-pacchi e dei porta-sci penalizzano l’aerodinamicità dell’automobile. Montateli soltanto quando vi servono avendo poi cura di smontarli successivamente. E' una questione di pochi minuti.
* Tenere aperti i finestrini o il tettuccio apribile nei tratti extra-urbani agisce anche come effetto frenante per l’automobile, spingendo in alto il consumo di carburante. Apriteli soltanto per il tempo necessario al ricambio dell’aria nell’abitacolo.
* Il climatizzatore dell’automobile non è gratuito. Il suo utilizzo può comportare una maggiorazione del 20% nei consumi. Usatelo con moderazione e soltanto quando è necessario. Impostare il climatizzatore a temperature troppo basse accresce il consumo in modo esponenziale. In città spegnetelo ed aprite il finestrino.
* Una buona manutenzione dell’automobile è il segreto per contenere i consumi di carburante. Facciamo qualche esempio. Un filtro dell’aria otturato aumenta il consumo del 10-15%. Allo stesso modo, l’olio lubrificante troppo vecchio comporta uno sforzo maggiore al motore per lavorare. La convergenza errata delle ruote aumenta l’attrito con la strada. E’ quindi raccomandabile pianificare ogni anno un check up presso le officine autorizzate chiedendo il controllo completo della vettura. Le automobili moderne sono un concentrato di tecnologia, soltanto l’occhio esperto e l’adeguata strumentazione di controllo possono consentire di avere un quadro generale del veicolo.
* La pressione dei pneumatici incide sui consumi e aumenta l’usura della gomma. I pneumatici sgonfi hanno un maggiore attrito con l’asfalto agendo come elemento frenante al moto della vettura. E’ buona norma far controllare la pressione dei pneumatici almeno ogni due settimane. Evitare anche di gonfiare troppo i pneumatici o le sospensioni dureranno poco. Sul libretto dell'auto è indicato il valore prescritto della pressione dei pneumatici. Inoltre, è necessario fare controllare la convergenza dell'auto dal gommista se tende verso un lato.
* Mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede non è soltanto un fattore di sicurezza ma anche di risparmio. Mantenendo la distanza di sicurezza si evita di frenare e accelerare in risposta alle variazioni di velocità del mezzo che precede. Mantenere la distanza di sicurezza ed una velocità di guida costante e fluida consente di risparmiare sul consumo di carburante.
* Un navigatore satellitare Gps evita di sbagliare strada e quindi riduce il consumo di carburante. Il prezzo dei navigatori satellitari è notevolmente sceso negli ultimi anni. In molti casi i navigatori sono dotati anche di speciali funzioni che permettono di ottenere informazioni sulle condizioni della viabilità e del traffico in tempo reale. Scegliere la strada migliore è uno dei passi razionali per risparmiare carburante.
* Molte automobili hanno un computer di bordo. Il quadrante visualizza su un display il consumo di carburante nel mezzo. Tenere d'occhio questo dato mentre si guida aiuta a migliorare le proprie performance di eco-guida ed evitare gli sprechi.
* Nelle discese e nei rallentamenti è consigliabile lasciare libero il motore, togliere il piede dall'acceleratore e mettere a folle. Sempre che le condizioni della strada lo permettano.

fonte: Autoage.it
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: