defaultAutorss


Titolo Consiglio: Convenzione Telepass Direct Line

Visualizza tutti i Consigli di admin
DIRECT LINE è l’assicurazione auto diretta numero 1 in Italia, che dal 2002 offre polizze auto e moto altamente personalizzabili.
Direct Line si attesta sui livelli di eccellenza del mercato, distinguendosi per l’efficienza del Servizio Sinistri¹ e per la convenienza.
Infatti, può far risparmiare alle famiglie anche € 300² a polizza.

In più, i clienti Telepass Premium che stipulano una nuova polizza auto o moto con Direct Line possono godere di nuovi ed esclusivi vantaggi:

- un premio in servizi autostradali pari al 10% dell’importo netto della polizza per il primo anno di sottoscrizione

- un premio in servizi autostradali pari al 5% dell’importo netto della polizza per ogni acquisto successivo.

L’importo dei premi ti sarà riconosciuto direttamente sulla prima fattura Telepass in detrazione di: pedaggi autostradali pagati con il Telepass, canone Telepass, canone Opzione Premium, ogni altra voce di spesa relativa ad importi soggetti ad IVA.

* Nel caso in cui il valore del premio che hai accumulato superi l’importo della fattura Telepass, la quota in eccedenza ti sarà riconosciuta nella fattura successiva.

COME USUFRUIRE DEL SERVIZIO

via internet: all’indirizzo www.directline.it/telepasspremium inserendo il tuo codice
Telepass Premium;
via telefono: chiama il numero 02.21090.777 comunicando il tuo codice Telepass Premium
ai nostri consulenti.

¹Direct Line ha ottenuto il certificato di qualità ISO 9001:2008, rilasciato da DNV (Det Norske Veritas), ente internazionale leader nella certificazione ²Risparmio RC Auto dal Libretto delle Assicurazioni di Quattroruote edizione 11/2012 profilo 3 Roma (uomo, 40 anni, Ford Focus 1.6d, 1a cl. bonus/malus CU).

*Ad esclusione delle voci di spesa relative al pagamento con Telepass di servizi di mobilità
(parcheggi, accesso ai centri urbani, ....).

Offerta valida fino al 31.03.2014 e soggetta a restrizioni. Per tutti i dettagli, directline.it/telepasspremium. Prima della sottoscrizione, leggere il Fascicolo Informativo su directline.it/telepasspremium
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.viverelowcost.com/codici-sconto/e-coupon-directline.html

Titolo Consiglio: enjoy - il car sharing di eni

Visualizza tutti i Consigli di admin
Vuoi arrivare ovunque in tutta comodità?
Parti da qui: iscriviti sul sito o dall'App e avvia la ricerca sulla mappa di enjoy. Vedrai subito tutte le auto disponibili nell’area in cui ti trovi o nella zona di tuo interesse e potrai prenotare la 500 enjoy che fa al caso tuo!

Puoi effettuare la tua ricerca anche chiamando il Servizio Clienti enjoy all'800.900.700.
Oppure, se trovi un'auto lungo la strada ed è disponibile, la puoi prelevare al momento e partire!

Ogni auto enjoy è dotata di una spia luminosa che ne indica lo stato:

In uso
Prenotata
Disponibile

Ricordati che per utilizzare un’auto enjoy ti verrà sempre richiesto il codice PIN comunicato al momento dell’iscrizione. Ti conviene memorizzarlo bene!
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: enjoy.eni.com

Titolo Consiglio: Auto: le garanzie per l'acquisto del nuovo e dell'usato

Visualizza tutti i Consigli di admin
Bisogna pagare la garanzia dell'auto? Ne ho diritto se acquisto una vettura usata? A chi mi devo rivolgere? Sono le domande più frequenti che i consumatori hanno rivolto agli sportelli dell'Unione Nazionale Consumatori sul mercato dell'auto nuova e usata.
"Nonostante il periodo di crisi del settore - afferma Raffaele Caracciolo, specializzato in Automotive per UNC - giungono sempre numerose domande sul tema delle garanzie. E' fondamentale chiarire che la garanzia legale prevista dal Codice del Consumo, si applica per un periodo minimo di 24 mesi dalla data di consegna dei veicoli nuovi, o percepiti come tali dal consumatore; il termine è lo stesso per i veicoli usati, ma in questo caso può essere ridotto fino a non meno di 12 mesi purché con il consenso dell'acquirente, espresso prima della vendita". "La garanzia legale di conformità aggiunge Caracciolo - non è rinunciabile né limitabile: anche se firmaste una postilla che esclude o limita la garanzia, si tratterebbe di una clausola vessatoria, quindi nulla e priva di efficacia".

fonte Finanza.com
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Super bollo per veicoli oltre 225 kw

Visualizza tutti i Consigli di admin
A partire dal 2011, per le autovetture e per gli autoveicoli per il trasporto promiscuo di persone e cose è dovuta un’addizionale erariale della tassa automobilistica, pari a dieci euro per ogni chilowatt di potenza del veicolo superiore a 225 chilowatt, da versare con F24. C’è tempo fino al 10 novembre 2011 per effettuare il pagamento di questa addizionale, introdotta dal decreto legge 98/2011 per i veicoli di grossa cilindrata Con la risoluzione n.101/E, l’Agenzia delle Entrate, oltre al codice tributo “3364”, istituisce anche i codici tributo “3365” (sanzione) e “3366” (interessi) da utilizzare in caso di omesso o insufficiente pagamento, attraverso il modello “F24 Versamenti con elementi identificativi”. Ricordiamo che all’omesso o insufficiente versamento dell’addizionale si applica una sanzione pari al 30% dell’importo non versato.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Crisi: 250 euro di risparmio per chi sceglie il carpooling

Visualizza tutti i Consigli di admin
In tempo di crisi gli automobilisti italiani mutano le loro abitudini. Chi sceglie di mettersi in strada con il carpooling viene premiato con un risparmio in media di 250 euro rispetto a chi privilegia scelte più tradizionali per spostarsi. In un solo mese, tra il 15 luglio e il 15 agosto, è salita del 30% l'offerta e la richiesta di passaggi in auto rispetto ad un anno fa. Una tendenza fotografata dal sito www.RoadSharing.com, primo portale di carpooling italiano per numero di utenti e viaggi disponibili realizzato da Daniele Nuzzo. "Nell'ultimo mese abbiamo registrato un aumento del 30% di passaggi in auto, i visitatori unici al giorno sono passati da 2 mila a 3.500. Il valore economico del sito è addirittura quadruplicato grazie alla costante ascesa degli utenti, in crescita di circa l'80% al giorno, e anche agli accordi presi con società come Tiscali e Autostrade per l'Italia che offrono il servizio ai loro utenti per abbattere traffico ed emissioni di gas serra." Tra le mete più gettonate dell'estate dagli italiani che scelgono l'autostop in Rete la Puglia, la Sicilia, la Spagna e la Francia. Tra i grandi attrattori di "passaggi" anche gli eventi musicali e sportivi, come ad esempio il Rototom Festival che ha registrato oltre 250 passaggi scambiati grazie a una mirata strategia di comunicazione su siti e social network.
Fonte Finanza.com
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Come risparmiare carburante

Visualizza tutti i Consigli di admin
Il caro-petrolio comporta a tutti gli automobilisti una maggiore spesa in carburante. Rinunciare all’automobile è però spesso impossibile. L’auto è soprattutto un mezzo per recarsi sul posto di lavoro ed i trasporti pubblici non sempre sono all’altezza delle necessità di mobilità. Torna pertanto utile tenere a mente qualche accorgimento pratico per risparmiare carburante:



* Evitare le partenze razzo. In questa fase il consumo di carburante è molto elevato. Le partenze migliori sono il risultato di un gioco frizione-acceleratore graduale. Far andare troppo “su di giri” il motore in partenza è come buttare i propri soldi dalla finestra.
* Passare alla marcia superiore. Tirare le marce per avere max. accelerazione può costarvi molto caro quando fate rifornimento. Al momento opportuno scegliete sempre di passare alla marcia superiore. Tra la quarta e la quinta marcia il consumo cala del 20% circa. Mantenere basso i giri del motore è una delle abitudini di guida più efficaci per risparmiare sul consumo di carburante.
* Nelle lunghe soste spegnete il motore. Ad esempio al semaforo dei passaggi a livello.
* In autostrada è preferibile mantenere una velocità costante. L’andatura irregolare e le continue variazioni di velocità, oltre ad essere pericolose, spingono fortemente in alto i consumi. Spingere l'auto fino a 130 km/h implica un consumo del 8/10% in più rispetto ad una velocità di crociera di 120 km/h.
* In prossimità dei semafori rossi è consigliabile decelerare fin da lontano. E' inutile fare la corsa per arrivare prima allo stop. Rallentando nel tratto di avvicinamento al semaforo potreste giungere all'incrocio col segnale verde evitando in questo modo una costosa sosta. Lo stop-and-go cittadino è una delle principali cause del consumo di carburante.
* Il peso dell’automobile determina il suo consumo di carburante. Per ridurre la spesa lasciate a casa gli oggetti inutili. Il portabagagli posteriore non è uno sgabuzzino. Ogni chilo in meno farà risparmiare molti euro in carburante.
* I porta-pacchi e dei porta-sci penalizzano l’aerodinamicità dell’automobile. Montateli soltanto quando vi servono avendo poi cura di smontarli successivamente. E' una questione di pochi minuti.
* Tenere aperti i finestrini o il tettuccio apribile nei tratti extra-urbani agisce anche come effetto frenante per l’automobile, spingendo in alto il consumo di carburante. Apriteli soltanto per il tempo necessario al ricambio dell’aria nell’abitacolo.
* Il climatizzatore dell’automobile non è gratuito. Il suo utilizzo può comportare una maggiorazione del 20% nei consumi. Usatelo con moderazione e soltanto quando è necessario. Impostare il climatizzatore a temperature troppo basse accresce il consumo in modo esponenziale. In città spegnetelo ed aprite il finestrino.
* Una buona manutenzione dell’automobile è il segreto per contenere i consumi di carburante. Facciamo qualche esempio. Un filtro dell’aria otturato aumenta il consumo del 10-15%. Allo stesso modo, l’olio lubrificante troppo vecchio comporta uno sforzo maggiore al motore per lavorare. La convergenza errata delle ruote aumenta l’attrito con la strada. E’ quindi raccomandabile pianificare ogni anno un check up presso le officine autorizzate chiedendo il controllo completo della vettura. Le automobili moderne sono un concentrato di tecnologia, soltanto l’occhio esperto e l’adeguata strumentazione di controllo possono consentire di avere un quadro generale del veicolo.
* La pressione dei pneumatici incide sui consumi e aumenta l’usura della gomma. I pneumatici sgonfi hanno un maggiore attrito con l’asfalto agendo come elemento frenante al moto della vettura. E’ buona norma far controllare la pressione dei pneumatici almeno ogni due settimane. Evitare anche di gonfiare troppo i pneumatici o le sospensioni dureranno poco. Sul libretto dell'auto è indicato il valore prescritto della pressione dei pneumatici. Inoltre, è necessario fare controllare la convergenza dell'auto dal gommista se tende verso un lato.
* Mantenere la distanza di sicurezza dal veicolo che precede non è soltanto un fattore di sicurezza ma anche di risparmio. Mantenendo la distanza di sicurezza si evita di frenare e accelerare in risposta alle variazioni di velocità del mezzo che precede. Mantenere la distanza di sicurezza ed una velocità di guida costante e fluida consente di risparmiare sul consumo di carburante.
* Un navigatore satellitare Gps evita di sbagliare strada e quindi riduce il consumo di carburante. Il prezzo dei navigatori satellitari è notevolmente sceso negli ultimi anni. In molti casi i navigatori sono dotati anche di speciali funzioni che permettono di ottenere informazioni sulle condizioni della viabilità e del traffico in tempo reale. Scegliere la strada migliore è uno dei passi razionali per risparmiare carburante.
* Molte automobili hanno un computer di bordo. Il quadrante visualizza su un display il consumo di carburante nel mezzo. Tenere d'occhio questo dato mentre si guida aiuta a migliorare le proprie performance di eco-guida ed evitare gli sprechi.
* Nelle discese e nei rallentamenti è consigliabile lasciare libero il motore, togliere il piede dall'acceleratore e mettere a folle. Sempre che le condizioni della strada lo permettano.

fonte: Autoage.it
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Esodo 2011: giorni critici, cantieri, percorsi alternativi

Visualizza tutti i Consigli di admin
Paginazione del contenuto
Pagina: 1/7 Prima pagina Pagina avanti

Salerno-Reggio Calabria: esodo 2011

L'Autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria rappresenta la principale dorsale di collegamento per il Sud Italia e per la Sicilia. Con l'arrivo dell'estate, l'inevitabile aumento del traffico anche nei tratti autostradali interessati dai lavori rischia di creare notevoli rallentamenti alla circolazione e Anas, come sempre vicina agli automobilisti, anche quest'anno ha predisposto una serie di iniPaginazione del contenuto
Pagina: 1/7 Prima pagina Pagina avanti

Salerno-Reggio Calabria: esodo 2011

L'Autostrada A3 Salerno - Reggio Calabria rappresenta la principale dorsale di collegamento per il Sud Italia e per la Sicilia. Con l'arrivo dell'estate, l'inevitabile aumento del traffico anche nei tratti autostradali interessati dai lavori rischia di creare notevoli rallentamenti alla circolazione e Anas, come sempre vicina agli automobilisti, anche quest'anno ha predisposto una serie di iniziative per ridurre al minimo i disagi per gli utenti.

In questa sezione troverete tutte le informazioni utili per scegliere l'itinerario migliore per la vostra destinazione estiva, conoscere i giorni e gli orari migliori per viaggiare e tanti altri consigli e suggerimenti preziosi per pianificare al meglio le vostre vacanze, anche valutando modalità di trasporto alternative.
Esodo 2011 Entra nella sezione dedicata all'esodo sulla rete stradale e autostradale

* Viabilità Anas Integrata (VAI)
* Comunicati stampa
* Calendario giorni critici
* I cantieri inamovibili ed i percorsi alternativi
* I trasporti alternativi
* Aree di servizio sull'A3
* La Sala Operativa Compartimentale (A3)
* Il Numero Verde della A3 Salerno Reggio Calabria

Scarica la guida:

http://www.stradeanas.it/index.php?/fi le/download/10712
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Arrivare in Croazia evitando il pedaggio della Slovenia

Visualizza tutti i Consigli di admin
Ultima stazione di servizio autostradale è Duino Sud ( verificate quanto carburante avete !!).Uscendo dal casello TRIESTE/LISERT , la autostada A4 termina proprio li . Proseguite lungo questa strada che ora si chiama SS202/E61. Il confine Italia - Slovenia non esiste più da quest'anno e percorrete la stessa strada che è la la vecchia Strada di Fiume/Rijecka cesta che è gratuita che partendo dal vecchio valico di Pese/Pesek-Krvavi potok/Chervari passa per Hrpelje-Kozina/Erpelle-Cosina e attraverso Podgrad/Castelnuovo d'Istria arriva al confine con la Croazia di Pasjak/Passiaco vicino a Rupa/Ruppa. Per meglio capire verificate la strada indicata in rosso nella mappa fino a Rupa/Ruppa .

Trova hotel in croazia:
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: www.venere.com/it/hotel/croazia/?ref=1292938

Titolo Consiglio: Evitare il pedaggio in Slovenia verso l'Istria

Visualizza tutti i Consigli di admin
La regola fondamentale è quella di seguire i cartelli di colore giallo che indicano le strade normali (e non quelli verdi indicanti le autostrade e, soprattutto, quelli azzurri che indicano le strade a scorrimento veloce). Il problema è che soltanto raramente sui cartelli gialli comparirà l’indicazione “Koper/Capodistria” o "Pula/Pola" ma soltanto alcune frazioni minori, sconosciute ai più. In ogni caso i punti di riferimento sono le frazioni di "Skofije" e "Bertoki/Bertocchi" che verranno attraversate.

Per chi arriva dalla A4 Torino-Trieste, dopo l'uscita alla barriera del Lisert (dove si paga il pedaggio autostradale) è fondamentale seguire l’indicazione “Capodistria” o, "valico di Rabuiese" o, semplicemente, "Rabuiese/kofije". Dal Lisert alla Slovenia mancano circa una quarantina di chilometri principalmente in autostrada. Non seguire i cartelli indicanti "Slovenia" in quanto alcune uscite a metà tratto autostradale portano a Lubiana e non verso il mare.

Seguire la numerazione in rosso (ed i chilometri percorsi a partire dall’ex valico di Rabuiese) sulla cartina allegata:

1) 0 km: Una volta arrivati al valico di Rabuiese e superata la ex dogana slovena (i caselli sono ancora rimasti al loro posto) è necessario tenere la corsia più a destra per poter svoltare immediatamente a destra (in pratica a 10 m dai caselli doganali ed entrando di fatto al distributore di benzina). Attraversare il distributore di benzina mantenendo la corsia sinistra; uscendo dalla pompa svoltare a destra (a sinistra si imbocca la strada a scorrimento veloce) e quindi proseguire per una manciata di metri. Allo “stop” girare a sinistra in direzione di “Hrvatini/Crevatini” e “Škofije”. Proseguire diritti in direzione di “Škofije” percorrendo un cavalcavia che passa sopra la strada a scorrimento veloce. Al seguente “stop”, posto alla fine del cavalcavia, seguire l’indicazione “Plavje” e “Škofije” girando a sinistra.
2) 2,4 km: attraversato l'abitato di Škofije e dopo un tratto in leggera discesa si arriva ad una stretta rotonda in cui è necessario seguire l'indicazione “Dekani” e quindi “Koper/Capodistria”, in pratica andando diritti.
3) 3,5 km dopo un secondo tratto sempre in lieve discesa si arriva ad una seconda rotonda (un po' più ampia della prima): qui è necessario seguire l'indicazione “Bertoki/Bertocchi” (e non più Dekani), che è posta come terza uscita (considerando che la seconda è un'uscita in contromano).
4) 5,8 km attraversando il paese di Bertocchi si arriva ad un ampio incrocio che costeggia la superstrada che vi ritrovate alla vostra destra: è necessario svoltare a sinistra in direzione di “Sv. Anton”. Attenzione perché al solo incrocio non vi è posto alcun cartello. Ed attenzione anche a non farsi ingannare da un piccolo incrocio immediatamente precedente che porta al centro del paese.
5) 6,0 km: dopo un breve tratto in salita è necessario svoltare a destra al primo incrocio in direzione “Koper”. Da qui si prosegue sempre diritti
6) 8,5 km: Superato il cartellone che indica l'entrata a “Koper Capodistria” fate ancora mezzo chilometro e vi ritroverete al principale incrocio, lasciando il cimitero cittadino sulla vostra sinistra. Qui è necessario fare molta attenzione in quanto si è costretti ad incrociare tutto il traffico che passa per Capodistria: tutti hanno la precedenza prima di voi. Armatevi di pazienza e ponetevi innanzittutto sulla corsia sinistra della strada (a destra vi è l'immediato imbocco della superstrada in direzione Trieste). Seguite l'indicazione “Pula/Pola” e “Center/Centro” svoltando a sinistra. Dopo 300 m circa arrivate al semaforo: qui la vostra strada prosegue senza dover più badare alle “vignette”. Girando a destra si arriva a Capodistria centro, girando invece a sinistra si prosegue in direzione della Croazia verso il valico di Dragogna.

Al ritorno è necessario ripetere il medesimo percorso. Ripartendo da quest'ultimo semaforo la cosa fondamentale è non imboccare la superstrada ma prendere una decina di metri prima la strada statale dopo esser passati sotto due grandi cartelloni e svoltando a destra all'indicazione »Bertoki/Bertocchi« e »Sv. Anton«. Anche in questo caso il punto di riferimento è il cimitero, posto alla vostra destra. Arrivati nel paese di Bertocchi al primo »stop« svoltate a sinistra e quindi poco dopo (e dopo una lieve discesa) a destra prima di salire sul cavalcavia che sovrasta la superstrada (attenzione perché non vi è alcun cartello). Alla rotonda la direzione da seguire è »Italija – Trst« ovvero »Trst« »Škofije«, alla rotonda successiva la direzione è sempre Škofije«. Attenzione a non farsi ingannare da un precedente cartello azzurro »Trst/Italija« che porta alla superstrada. Attraversato questo abitato e dopo una discesa proseguire sempre diritti e non prestando attenzione ad alcun cartello. Ci si congiungerà alla strada principale dopo una curva secca a sinistra e immediatamente prima dell'ex dogana slovena lasciando alla propria sinistra un distributore di benzina.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA:

Titolo Consiglio: Noleggio Auto Low Cost

Visualizza tutti i Consigli di admin
eNoleggioauto è stato fondato in base a due principi molto semplici:

Il primo è la volontà nell'offrire ai consumatori un servizio di autonoleggio mondiale con le migliori tariffe sul mercato per dare la possibilità ai nostri clienti di risparmiare tempo trovando la sicurezza di ottenere il miglior rapporto possibile per qualità e prezzo.

Il secondo è la volontà nel credere che pagare meno non significa ottenere meno.Ci impegnamo a fornire il miglior servizio per tutta la nostra clientela,il nostro Centro Operativo situato in Inghilterra è a completa disposizione 7 giorni su 7 e può essere raggiunto gratuitamente da qualsiasi parte del mondo.Ogni volta che avete bisogno di noi,siamo lì per voi.

Come siamo in grado di offrirvi le tariffe più basse senza compromettere la qualità del servizio?

eNoleggioauto è una compagnia Internet che vende direttamente ai consumatori. Questo ci permette di avere dei costi base più bassi e ci dà la possibilità di offrire a tutti i nostri clienti le tariffe migliori sul mercato.Il nostro team manageriale gode di 50 anni di esperienza nel settore che ci permette di aggiungere ai nostri servizi dei valori tradizionali che teniamo a mantenere con orgoglio.

Come agente, eNoleggioauto lavora con i maggiori fornitori principali di autonoleggio in tutto il mondo.Beneficiando dei nostri accordi con le aziende fornitrici,possiamo garantire di trovare le migliori tariffe per la vettura richiesta nella data e nel luogo desiderato.Inoltre la facoltà di vendere direttamente ai consumatori in oltre 20 Paesi in tutto il mondo dà la garanzia ai nostri clienti di avere il privilegio di usufruire delle tariffe che siamo in grado di negoziare con i vari fornitori.
SEGUI IL LINK PER VISUALIZZARE OFFERTA: